Sistemi elettorali

Analisi della World Nuclear News sull’incidente di Fukushima

leave a comment »


Con le notizie molto contrastanti e distorte che vengono pubblicate dai principali media nel tentativo perfettamente spiegabile di evitare il panico tra la popolazione, la World Nuclear News ha pubblicato un analisi degli eventi che sono avvenuti sinora.

Fukushima Daiichi

Unità 1
– 439 MWe BWR, 1971
– Spenta automaticamente
– Livello dell’acqua in diminuzione
– Eseguito il rilascio della pressione
– Avvenuta esplosione
– si crede contenimento intatto
– Cominciata iniezione di acqua di mare
– livelli di radiazione invariati dopo l’esplosione

Unità 2
– BWR 760 MWe, 1974
– Spenta automaticamente
– livello dell’acqua più basso ma costante
– Preparativi per il rilascio della pressione

Unità 3
– BWR 760 MWe, 1976
– Spenta automaticamente
– Preparativi per il rilascio della pressione

Unità 4
– BWR 760 MWe, 1978
– Chiusa per il controllo periodico

Unità 5
– BWR 760 MWe, 1978
– Chiusa per il controllo periodico

Unità 6
– 1067 MWe BWR, 1979
– Chiusa per il controllo periodico

Fukushima Daini

Unità 1

– 1067 MWe BWR, 1982
– Spenta automaticamente
– Disponibile off site power
– Livello acqua stabile
– Preparativi per il rilascio della pressione

Unità 2
– 1067 MWe BWR, 1984
– Spenta automaticamente
– Disponibile off site powe
– Livello acqua stabile
– Preparativi per il rilascio della pressione

Unità 3
– 1067 MWe BWR, 1985
– Spenta automaticamente
– Disponibile off site powe
– Livello acqua stabile
– Preparativi per il rilascio della pressione

Unità 4
– 1067 MWe BWR, 1987
– Spenta automaticamente
– Disponibile off site powe
– Livello acqua stabile
– Preparativi per il rilascio della pressione

Fonte: World Nuclear News.

L’attenzione è focalizzata sulle centrali nucleari Daiichi e Daini, in quanto il Giappone fa fatica a far fronte al suo peggior terremoto registrato nella storia. Nel sito è avvenuta un’esplosione e ora si sta iniettando acqua di mare nella centrale.

Tre dei sei reattori di Fukushima Daiichi erano in funzione quando il terremoto di ieri ha colpito. A quel punto si sono spenti automaticamente ed è stata avviata la rimozione del calore residuo, con l’aiuto di generatori diesel di emergenza. Questi improvvisamente hanno smesso di funzionare circa un’ora dopo, e ciò è stato annotato, a seguito delle inondazioni, da parte dell’Agenzia internazionale dell’energia atomica (AIEA).

La perdita dei generatori diesel ha portato i proprietari dell’impianto, la Tokyo Electric Power Company (TEPCO), a comunicare immediatamente al governo una situazione di emergenza tecnica, che consente ai funzionari di adottare ulteriori misure di precauzione.
Per molte ore l’obiettivo principale nel sito è stato quello di collegare sufficienti moduli di potenza portatili per sostituire integralmente i diesel e consentire il pieno funzionamento dei sistemi di raffreddamento.

Pressione e rilasci

Senza energia sufficiente per i sistemi di raffreddamento, la diminuzione del calore dai noccioli dei reattori delle unità 1, 2 e 3, ha progressivamente ridotto i livelli di acqua di raffreddamento attraverso l’evaporazione. Il conseguente aumento della pressione nel circuito del liquido di raffreddamento può essere gestito tramite valvole di sfiato della pressione. Tuttavia, questo porta ad un aumento della pressione all’interno dell’edificio di contenimento del reattore. TEPCO ha detto che la pressione all’interno del contenimento di Fukushima Daiichi 1 ha raggiunto circa 840 kPa, rispetto ai livelli di riferimento di 400 kPa.

L’azienda ha deciso questa gestione “per quelle unità che non possono assicurare determinati livelli di iniezione d’acqua” per mezzo di un rilascio controllato del vapore acqueo in atmosfera. Poiché questa acqua passa attraverso il nocciolo del reattore, ciò significherà inevitabilmente un certo rilascio di radiazioni. L’AIEA ha detto che questo processo verrebbe filtrato per trattenere le radiazioni all’interno del contenimento. TEPCO ha confermato che è in procinto di alleviare la pressione sull’unità 1 mentre si sta preparando a fare lo stesso per le unità 2 e 3.

Esplosione

Le telecamere della centrale nucleare hanno catturato le immagini di una drammatica esplosione che ha interessato l’unità 1 verso le 6:00. A causa del rilascio di pressione visibile e della nuvola di polvere non è stato possibile conoscere l’entità del danno. La struttura muraria esterna non agisce in qualità di contenimento, che è un confine ermetico costruito all’interno. Il capo di gabinetto Yukio Edano è apparso in televisione a chiarire che l’esplosione aveva danneggiato le pareti e il tetto dell’edificio del reattore, ma non aveva compromesso il contenimento.

Il monitoraggio di Fukushima Daiichi 1 aveva precedentemente dimostrato un aumento dei livelli di radiazione rilevati che emerge dalla centrale attraverso vie come il tubo di scarico e il canale di scarico. TEPCO ha detto che la quantità di materiali radioattivi come lo iodio è in aumento. La quantità di radiazione presso il confine del sito supera ora il limite regolamentare,  attivando perciò un’altra serie di precauzioni d’emergenza.
Per proteggere il pubblico dai potenziali effetti sulla salute degli isotopi radioattivi di iodio che potrebbero essere rilasciati, le autorità si stanno preparando a distribuire compresse di potassio ioduro non radioattivo. Questo è rapidamente assorbito dal corpo e la sua presenza impedisce l’assorbimento di iodio per le persone che sono state esposte ad esso.

L’iniezione di acqua di mare nella centrale è iniziata alle 08:20 e questa sarà seguita da aggiunta di acido borico, che viene utilizzato per inibire le reazioni nucleari.
Nel corso delle ultime ore sono state annunciate diverse ordinanze di sgombero per i residenti del luogo. Progressivamente aumentate, ora interessano le persone che vivono entro 20 chilometri dalla centrale.

Temperature cresciute

Nel frattempo, adiacenti al Fukushima Daini, dove quattro reattori sono stati chiusi in modo sicuro quando il terremoto ha colpito, TEPCO ha notificato al governo un altro stato d’emergenza.

Il sistema di raffreddamento del nocciolo del reattore dell’unità 1 era stato in normale funzionamento, ed è stato successivamente integrato da un sistema separato di acqua di condensa. Tuttavia, quest’ultimo è stato perso alle 5:32 ora locale, quando la sua camera di abbattimento ha raggiunto i 100º C. Ciò ha portato la TEPCO a notificare al governo un altro caso di emergenza tecnica.

TEPCO ha annunciato di aver deciso di preparare i rilasci controllati per alleggerire la pressione nel contenimento di tutti e quattro le unità a Fukushima Daini.

Lavoratori

Un operaio gravemente ferito era intrappolato all’interno dell’unità Fukushima Daiichi 1 nel funzionamento della gru del tubo di scarico ed ora è confermata la sua morte. Quattro lavoratori sono rimasti feriti dall’esplosione del reattore stesso e sono stati portati in ospedale. Un imprenditore è stato trovato privo di sensi e ricoverato in ospedale.
Due operai di un ‘impresa cooperativa sono rimasti feriti, ha detto TEPCO.
Alle unità di Fukushima Daiini 3 un lavoratore ha ricevuto una dose di radiazioni pari a 106 mSv. Questo è paragonabile a livelli considerati accettabili in situazioni di emergenza da alcuni regole nazionali per la sicurezza nucleare.

Alcuni link interessanti:

http://www.guardian.co.uk/world/2011/mar/12/japan-ministers-ignored-warnings-nuclear

http://www.beyondnuclear.org/home/2011/3/12/fukushima-dai-ichi-unit-1-reactor-schematic.html

http://www.energyjustice.net/files/nuclear/security/nasrptsfp5.pdf

Written by sistemielettorali

12 marzo 2011 a 21:25

Pubblicato su nucleare

Tagged with ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: