Sistemi elettorali

Crisi del debito sovrano, la situazione

leave a comment »


L’Irlanda, come molti altri paesi europei, si trova in una situazione molto complicata. Essa si è costruita un elevato debito sovrano attraverso un sistema bancario malmesso ed ha quindi deciso di far pagare ai contribuenti le perdite delle banche.
Come altre nazioni,  i conti irlandesi fanno acqua da tutte le parti, senza contare la massa di attività bancarie che sono assolutamente fuori portata per un tentativo di copertura statale (basterebbe considerare solo le attività deteriorate).

BCE, UE, FMI più Regno Unito e Svezia (in un accordo bilaterale) hanno concordato il salvataggio dell’Irlanda e del suo sistema bancario. E’ interessante notare che ci sono in realtà dei singoli paesi che si sono offerti volontari (per bontà dei loro cuori) per aiutare l’Irlanda al di fuori del gruppo (Regno Unito e Svezia hanno offerto oltre €9 miliardi in prestiti). Il segreto di tale generosità è ben visibile in questa tabella:

Come potete vedere, il Regno Unito non ha molta scelta se non venire in aiuto dell’Irlanda. È un dato di fatto, l’Irlanda ha rapporti così intrecciati con altri membri dei PIIGS che il suo default provocherebbe un effetto contagio.
A differenza del Regno Unito, la Svezia ha poca esposizione diretta al settore finanziario irlandese, ma il Commissario Borg ha detto che è nell’interesse del suo Paese evitare che il problema irlandese si propaghi ad altri paesi della zona euro. “Per un paese come la Svezia, che è così aperto e dipendente dall’Europa, è impossibile astenersi quando questo tipo di rischio si verifica.”
Il commissario Borg ha dichiarato che il contributo della Svezia per il salvataggio irlandese sarà su una scala simile alla sua partecipazione a precedenti salvataggi come per Lettonia e Islanda – che implicherebbe quindi un prestito di SKr5bn-SKr10bn (530m €-1.06bn €).

Naturalmente, la generosità svedese può essere spiegata con la sua esposizione al  sistema bancario europeo:

Come potete vedere, la Svezia è presente negli assets non performing così come Irlanda, Regno Unito e Spagna. Questo la mette effettivamente in una situazione piuttosto precaria, anche se la situazione potrebbe non essere evidente a prima vista (se non si calcola il rapporto tra non performing asset e PIL, naturalmente). Vedremo più avanti altri dati sul paese scandinavo.

L’attenzione è ora sul effetto contagio dell’Irlanda.

L’Irlanda ha i maggiori crediti nei confronti del Regno Unito in base alla percentuale del proprio Pil.  Naturalmente, questo è il motivo per cui il Regno Unito si è precipitato nell’aiutare l’Irlanda.

Nella tabella si può anche vedere l’esposizione nei confronti dei PIIGS come percentuale del proprio PIL.  Nessuna meraviglia che le banche di questi paesi stiano avendo problemi. Questo è il motivo principale per cui la BCE è scesa nella mischia. La più grande esposizione irlandese? L’Italia!

Naturalmente, niente di tutto questo va a spiegare perché la Svezia sia stata così generosa con l’offerta di aiuti per l’Irlanda.
Anche l’Irlanda ha crediti molto alti (in percentuale del PIL) nei confronti delle nazioni dell’Europa centrale e orientale, che si trovano in piena crisi.
Il sostegno delle banche e del credito aggraverà i problemi sia in Irlanda che in queste nazioni. Chi è il più grande attore, in questo caso? Avete indovinato, la Svezia! Questo spiega anche il prestito svedese alla Lettonia.

 

Dal punto di vista empirico, l’Irlanda è in una posizione privilegiata per esportare la crisi. Non solo ha il secondo più alto rapporto tra non perfoming assets bancari in rapporto al PIL nel mondo sviluppato, ma è anche uno dei più alti rapporti fra crediti esteri e PIL.  E’ seconda solo alla Svizzera in crediti nei confronti di paesi sviluppati.

Written by sistemielettorali

11 dicembre 2010 a 17:55

Pubblicato su Economia

Tagged with ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: