Sistemi elettorali

Elezioni politiche tedesche 27-09-2009

leave a comment »


Elezioni del Bundestag del 27-09-2009

Quello tedesco è un sistema parlamentare bicamerale, in cui i due rami del parlamento sono costituiti da Bundestag e Bundesrat.

  • Il Bundestag è la camera rappresentativa direttamente eletta dal corpo elettorale, il sistema elettorale si riferisce dunque esclusivamente a questa camera.
  • Il Bundesrat è la camera dei Länder i cui componenti sono designati dai singoli governi federali.

In sintesi il sistema elettorale in vigore è un sistema elettorale proporzionale personalizzato con meccanismi di correzione.

  1. Proporzionale: la determinazione della forza politica del Bundestag è determinata secondo il sistema proporzionale a livello nazionale.
  2. Personalizzato: la possibilità del voto del candidato del collegio uninominale determina un rapporto tra elettore ed eletto.
  3. Meccanismi di correzione: la clausola di sbarramento e il mandato in sovrannumero altera la rappresentatività proporzionale pura, escludendo i piccoli partiti e permettendo ai candidati vincitori nel collegio uninominale di essere eletti nonostante la forza politica abbia ottenuto un numero inferiore di voti a livello proporzionale privilegiando l’aspetto dell’elezione personale data dall’elettore.

 Il moderno sistema elettorale tedesco

La legislazione elettorale in vigore risale al 1956.
L’elettore tedesco ha a disposizione due voti (Erststimme e Zweitstimme).

  • Con l’Erststimme l’elettore vota i candidati nei collegi uninominali. Il numero dei collegi uninominali è pari alla metà del totale dei deputati del Bundestag. Quindi per un totale di 598 abbiamo 299 collegi uninominali suddivisi nei vari Land. Il voto è finalizzato a determinare la rappresentanza personale.
  • Con il Zweitstimme vota le liste dei partiti. Il voto più importante è il secondo, poiché grazie ad esso si viene a determinare sostanzialmente la forza politica nel Bundestag.

Il meccanismo funziona secondo tre passaggi:

  1. Tutti i deputati vengono considerati in un unico collegio nazionale. Per ogni partito che supera la clausola di sbarramento (al 5%) si fa questa operazione: Il numero dei voti di ciascun partito ottenuti a livello nazionale viene diviso per il numero dei voti totali validi da prendere in considerazione (si escludono i voti degli elettori attribuiti a quei piccoli partiti che non raggiungono il 5%), il risultato viene moltiplicato per 598 (il numero dei deputati del Bundestag designati secondo questo sistema).
  2. Si otterrà così il numero di seggi che complessivamente spettano a ciascun partito. A questo punto la composizione politica del Bundestag è già determinata, poiché sappiamo quanti seggi dei 598 ciascun partito ha ottenuto. La clausola di sbarramento è un meccanismo selettivo, non possono partecipare al riparto dei seggi i partiti che non superano a livello nazionale il 5% dei voti validamente espressi (attribuiti dai cittadini attraverso la Zweitstimme). Tuttavia se un partito ha ottenuto meno del 5% accede comunque al riparto dei seggi se contemporaneamente vince almeno in 3 collegi uninominali (attraverso l’ Erststimme).
  3. A questo punto si dovranno distribuire i seggi ottenuti da ciascun partito a livello nazionale tra le liste dello stesso partito a livello locale. Si avrà quindi una competizione tre le liste dello stesso partito appartenenti però ai vari Länder. Attraverso questa operazione viene determinato il numero di seggi cui ciascun partito a livello locale ha diritto (la somma dei seggi ottenuta da uno stesso partito nei vari Länder è quella già determinata nel passaggio 1). Il numero dei voti che quel partito ha ottenuto a livello locale viene diviso per il numero di voti totali ottenuti da quello stesso partito a livello nazionale, il risultato così ottenuto viene moltiplicato per il numero di seggi attribuiti a quello stesso partito a livello nazionale. Si avrà così il numero di seggi che spettano ai candidati di quel partito in ciascun Länder.
  4. Nell’ultimo passaggio si prende in considerazione il voto espresso dagli elettori per i collegi uninominali, l’Erststimme. Si avrà quindi una competizione personale tra i vari candidati di una stessa lista di partito. I candidati vincitori nei collegi uninominali collegati ad un partito vengono eletti fino a raggiungere il numero di seggi complessivo spettante a quello stesso partito a livello locale determinato al passaggio 2). Quando i vincitori nei collegi uninominali collegati al partito non sono sufficienti per coprire il numero di seggi spettante a quel partito, i residui seggi verranno assegnati secondo l’ordine dei candidati della lista elettorale del partito fino a raggiungere il numero determinato. Quando invece i vincitori nei collegi uninominali collegati al partito superano il numero di seggi spettante a quel partito vengono mantenuti ed eletti ugualmente per tutelare il carattere personale dell’elezione che caratterizza l’Erststimme. In questo caso quindi aumenta il numero complessivo dei seggi totali del Bundestag. Questi parlamentari eletti costituiscono mandati in sovrannumero.

La determinazione del numero complessivo di componenti del Bundestag può variare da una legislatura all’altra, esso sarà uguale a 598 o superiore. I parlamentari eccedenti il numero di 598 che costituiscono i mandati in sovrannumero sono designati esclusivamente secondo il sistema dei collegi uninominali come abbiamo appena visto.

Riepilogo Nazionale 2009

Membri eletti col maggioritario        
Lista Voti % Seggi %
Christian-Democratic Union 13.852.743 32,04% 173 57,86%
Christian Social Union 3.190.950 7,38% 45 15,05%
CDU-CSU 17.043.693   218  
Free Democratic Party 4.074.115 9,42% 0 0,00%
Social Democratic Party 12.077.437 27,93% 64 21,40%
The Left 4.790.007 11,08% 16 5,35%
The Greens 3.974.803 9,19% 1 0,33%
Others 1.275.763 2,95% 0 0,00%
Totale 43.235.817 100,00% 299 100,00%
         
         
Membri eletti col proporzionale        
Lista Voti % Seggi %
Christian-Democratic Union 11.824.794 27,27% 21 6,50%
Christian Social Union 2.830.210 6,53% 0 0,00%
CDU-CSU 14.655.004   21  
Free Democratic Party 6.313.023 14,56% 93 28,79%
Social Democratic Party 9.988.843 23,04% 82 25,39%
The Left 5.153.884 11,89% 60 18,58%
The Greens 4.641.197 10,70% 67 20,74%
Others 2.605.591 6,01% 0 0,00%
Totale 43.357.542 100,00% 323 100,00%
         
         
Riepilogo generale        
Lista % voti prop. seggi tot. % seggi  
CDU 27,27% 194 31,19%  
CSU 6,53% 45 7,23%  
CDU-CSU 33,80%      
FDP 14,56% 93 14,95%  
SPD 23,04% 146 23,47%  
Left 11,89% 76 12,22%  
Greens 10,70% 68 10,93%  
Others 6,01% 0 0,00%  
Totale 100,00% 622 100,00%  

Written by sistemielettorali

1 ottobre 2009 a 09:41

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: